Curriculari

Coswell, dipendenti quasi raddoppiati (+41%)

L’azienda, leader in personal care e profumeria, passa da 286 a 405 addetti. Ima (+493 unità) è la numero uno per valore assoluto

di Carlo Bacchetta e Giovanni Martinasco

Le chiamiamo ormai da anni curriculabili e sono le aziende Top500 di dimensioni mediograndi (almeno 50 milioni di Euro di fatturato e 100 dipendenti), con risultati notevolmente positivi (in utile, con un EBITDA margin di almeno il 10% e un rapporto utile/ricavi almeno pari al 3%) e che nel 2019 hanno incrementato maggiormente il loro organico, sia in termini percentuali, sia in valore assoluto rispetto all’anno precedente. Si tratta di imprese dinamiche che crescono per linee interne ed esterne, che investono, anche in capitale umano, garantendo nuovi posti di lavoro all’interno del territorio bolognese e non solo.
Operano in settori tra loro molto diversi, dal biomedicale al tessile, dall’agroalimentare al settore meccanico (il più rappresentato) e abbiamo scelto di rappresentarle – come di consueto – in rigoroso ordine alfabetico nella tabella sotto riportata.
Le curriculabili nel 2019 sono cresciute in termini di nuove assunzioni di oltre 1.650 unità, con un incremento medio del 7,09% rispetto all’anno precedente. Aumentano rispetto al 2018: i ricavi aggregati (+10,24%), il valore mediano di EBITDA (+2,64%) il valore medio di EBIT (+21,92%), così come gli utili aggregati (18,14%).

Occupati in crescita anche per Prometeia (+15,9%) e Sportswear Company (+13,1%)

Di seguito vengono riportati i dati di crescita in termini occupazionali di alcune delle aziende del campione analizzato. Coswell S.p.A. – azienda leader nella produzione di prodotti personal care, health food e profumeria – è la società che nel 2019 ha fatto registrare l’incremento di organico, in termini percentuali, più significativo rispetto all’anno precedente (+41,61%), passando da 286 a 405 dipendenti, conseguentemente al rafforzamento della struttura della capogruppo e della produttiva Incos a supporto dei piani di sviluppo previsti.
Seguono, in termini di crescita, Prometeia S.p.A., specializzata in consulenza, sviluppo software e ricerche economiche, che nel 2019 riporta un incremento di 110 unità (+15,90% rispetto al 2018) e Sportswear Company (SPW) S.p.A. società che opera nel settore dell’abbigliamento di lusso con il marchio ‘Stone Island’ e che a fine 2020 è stata acquisita da Moncler (+13,10%).
IMA S.p.A, leader mondiale nella progettazione e produzione di macchine automatiche per il confezionamento di prodotti, è la società tra le curriculabili che ha il maggior numero di dipendenti (5.949) e che nel 2019 ha assunto di più in valore assoluto (+493 dipendenti), posizionandosi al quarto posto in termini di incremento percentuale rispetto al 2018 (+9,04%). Le società sopra riportate sono esempi di eccellenza all’interno di settori che storicamente hanno trainato l’economia bolognese, facendosi apprezzare per dinamicità e innovazione, anche nei periodi caratterizzati da condizioni macroeconomiche avverse.
Nel campione delle curriculabili, in continuità con gli anni precedenti, il settore che occupa il maggior numero di persone è quello della meccanica – con particolare focus nella produzione di macchine automatiche – seguito dalle società che prestano servizi finanziari, che continuano a rafforzare il proprio capitale umano.

La parte del leone la fa la meccanica

1. Chi sono

Le curriculabili sono aziende Top500 di dimensioni medio-grandi (almeno 50 milioni di euro di fatturato e 100 dipendenti), con risultati notevolmente positivi (in utile, con un EBITDA margin di almeno il 10% e un rapporto utile/ricavi almeno pari al 3%) e che nel 2019 hanno incrementato maggiormente il loro organico.

2. Settori

In continuità con gli anni precedenti, il settore che occupa il maggior numero di persone è quello della meccanica – con particolare focus nella produzione di macchine automatiche – seguito dalle società che prestano servizi finanziari, che continuano a rafforzare il proprio capitale umano.